Promozione Prefedil

 

 

 

cartello grigioMAX

Riempifughe
GRIGIO MAX

Malta sigillante con alta resistenza all’abrasione per la fugatura idrorepellente di piastrelle ceramiche.
per fughe da 2 mm fino a 7 mm.

 


Malta speciale a base cementizia modificata con polimeri sintetici elasticizzanti e additivi idrofobizzanti, resistente al calpestio ed all’usura,
con spiccate caratteristiche di idrorepellenza.

CAMPI DI UTILIZZO
GRIGIO MAX è una speciale malta sigillante per la stuccatura professionale delle fughe di rivestimenti ceramici di ampiezza fino a 8 mm, in interni ed esterni, a parete e pavimento. Idoneo sia su piastrelle ceramiche assorbenti come monocotture e bicotture, sia per rivestimenti inassorbenti quali il grés porcellanato, sia pressato che laminato.
Secondo la Normativa vigente EN 13888 “Sigillanti per piastrelle”, GRIGIO MAX è una malta cementizia (C) per fughe (G), migliorata (2) ad assorbimento d’acqua ridotto (W) e alta resistenza all’abrasione (A) di classe CG2WA.

PREPARAZIONE DELLE SUPERFICI
Le superfici ceramiche devono essere pulite; con spugna umida rimuovere ogni traccia di sporco o residui di adesivo dai giunti e dalle superfici. In caso di piastrelle molto assorbenti (bicotture), soprattutto nella stagione calda, prima di iniziare le operazioni di stuccatura si consiglia di inumidire i giunti passando una spugna bagnata.

PREPARAZIONE DEGLI IMPASTI
Miscelare GRIGIO MAX con circa 1,1÷1,2 litri di acqua potabile per ogni sacchetto da 5 kg (22% circa) mediante trapano a basso numero di giri (circa 300 giri/minuto) munito di frusta. Introdurre l’acqua in un secchio pulito, aggiungere lentamente la polvere e miscelare fino ad ottenere un impasto cremoso, omogeneo e privo di grumi. Lasciare riposare l’impasto per circa 5 minuti. La malta sigillante ottenuta è utilizzabile per circa 2 ore.

APPLICAZIONE E FINITURA
applicare lo stucco sigillante mediante apposita spatola gommata, compattandolo bene in diagonale all’interno del giunto; raschiare immediatamente l’eccesso di sigillante dalla superficie. Attendere che il prodotto applicato perda la plasticità e cambi colore diventando opaco (circa 5÷20 minuti a seconda dell’assorbimento delle piastrelle e delle condizioni ambientali) e quindi iniziare la pulizia mediante apposite spugne rigide inumidite, passate in diagonale sulla superficie, avendo cura di lavarle frequentemente per eliminare i residui di stucco.Dopo circa 24 ore è possibile eliminare le opalescenze polverose residue dal lavaggio mediante uno straccio pulito.

 


condividi
condividi prodotto >


Chi ha visto questo prodotto si è interessato anche a:

P180
Rasante Collante >

Rasante-collante fibrorinforzato a base di cemento bianco ed inerti.

P180.2
Rasante a base cemento bianco >

Per le finiture delle pareti Prefedil dopo le due mani di applicazione del P180 per ottenere una finitura tipo “a civile”.

RASANTE P190 >

A base CEMENTO BIANCO E CALCE.
Per una superficie liscia ed uniforme. Per rifinire le pareti preparate con P180.
Per la finitura di tutti gli intonaci premiscelati.

 

 

Seguici anche su

P.IVA 01625440563 - Disclaimer & Privacy